abbonati al nostro blog è gratis e ci fai piacere

sabato 10 novembre 2018

fatevi i gatti vostri 1143 " la chiesa merdosa?"

Siamo qui io e Sama che si cerca di dà forma al post,
sto scrivendo come titolo "la chiesa omertosa"
e il Ciampi di sopra la spalla legge e mi fa:

" no sbagli ascrive così Zanzina,
o merdosa si dice a una che ti tromba il fidanzato
in questo caso la "o" un civole basta scrive  la chiesa merdosa
senti come sona bene!"
"De' su quello hai ragione è più musicale ma noi si voleva dì che copre i misfatti"
"appunto una che copre i misfatti è merdosa
merdosa lei e tutte quelle come lei."
"Vabbé ormai a levanni ir fiasco un si fa più a tempo, l'ha portato in fondo". chiosa Samatta

"Oppoi perché volete parla di merda proprio ora che ho mangiato du briosce co un sorso di vino?"
"O che sei stato a scuola da quel brodo der sindaco Nogherin che un alluvione lo definì du secchi d'acqua?"
"O che cazzo ho bevuto ?"
"nulla un litro di vino co du briosce occhio al diabete perché se ti piglia quello quel troiaio attaccato sopra ale palle lo poi anche da ar gatto"

 ni dice Samatta.
"O che nasconderebbe sta chiesa? cambia discorso perché Sama ha tirato la toccata al punto giusto, ossia  sotto ar bellico.
"Nasconde l' ossi poi li ritrova, nasconde i preti pedofili "
"nasconde anche le corna di tanti mariti che se si sapesse vello che raccontano in confessione le devote ci si farebbero dieci firmi di Tinto Brasse."
"Si perché i mariti porini le corna ale mogli un le fanno?".
"Ma un le vanno a confessà nvece le donne ci godano e Don Luigi bonanima, mi diceva che ni raccontavano tutti i particolari più scabrosi tanto che dele vorte  a sentì luilì, e ni serviva la pazienza d'un santo pe un sortì dar confessionale e mettele a buo ritto su na panca."
"Be pezzi di merda so" ni fa Samatta
senti sta barzellette su preti

dato che l'ha scaricata sul telefonino e che è stata girata qui vicino
la posto

ovviamente va colta l' ironia che qui non vole farsi beffe dele donne ma vole mette in luce ir cinismo de preti.


bacioni Zanza e Sama


2 commenti:

  1. A R E A __ C O M U N I C A Z I O N E__ R E D A T T O R I __B L O G
    ===============================================================================
    Le risposte a questo primo commento sono riservate allo staff. I nostri lettori possono commentare seguendo le consuete modalità.
    *****************************---==oOo==---***********************
    Zanza Livorno postato stanotte sono on line dalle 13 alle 21

    RispondiElimina
  2. Quoto il Ciampi in merito all' attributo. hO visto proprio roba in tal senso l'altra sera in tv, prete OH MERDOSO che incita a star zitta la ragazza 14enne violentata che gli confessa l'accaduto. Dompo una vita gli hanno dato un anno, i giudici. La chiesa lo ha promosso. Lo sketch è buffo ma il tema della violenza mi duole troppo per ridere.
    Un abbraccio Patty esiliata in terra di rane.e ripenalizzata da google che sia dei preti anche quello?.

    RispondiElimina

Il tuo commento è il benvenuto, ci fa sentire bene e ci incita a scrivere ancora GRAZIE
___________________________________________________
Se non hai un tuo profilo puoi commentare come ANONIMO scegliendo tale opzione dal menù a tendina (per conferirgli maggiore personalità puoi aggiungere la tua email)
Se non desideri comparire come ANONIMO hai a disposizione un altro modo semplice: apri una tua pagina qualsiasi su un host gratuito. Dopo aver scritto il commento seleziona la voce URL dal menù a tendina che ti viene proposto. Potrai inserire la tua firma o un tuo nickname e confermarlo scrivendo nella riga sotto l' indirizzo del tuo URL. I tuoi commenti saranno personalizzati e firmati. Un ulteriore modo, forse il più elegante di tutti, ma un po' più complesso è quello di aprire un blog, anche se non hai intenzione di pubblicare. Blogger ti guida passo passo alla creazione e ti farà aprire un account google. I passi sono parecchi ma se tu avessi difficoltà ti aiuteranno i nostri redattori o gli affezionati lettori.
_________________________________________________
COMMENTI PRIVATI: indirizzare a esserinoebalena@email.it
_________________________________________________