abbonati al nostro blog è gratis e ci fai piacere

mercoledì 17 maggio 2017

fatevi i gatti vostri n. 694 " roba da nordici che si balla anche da Nado"

E' sì cari amici qui ci vuole qualcosa di allegro ma Dino non è nel momento migliore e Samatta non si vede da tre giorni. Ma al bar Nado un po' di allegria si trova sempre. C'è per esempio Ciano, che non ha niente a che vedere con il Galeazzo genero del chiorbone. Lui si chiama Luciano ed è nato nel Bellunese. Cosa ci fa a Livorno? Una delle tante magie del Gatto eterno. Lui amerebbe la grappa ma si contenta del ponce di Ampelio ogni tanto passa a bevere perché ama la musica. Sa che al bar si canta e si suona e si aggrega Così ho detto ad Ampelio: se hai modo di snetire il tuo amico, a  luilì dinni se porta la fisarmonica e ni si registra quarche pezzetto nordico pe fallo sentire a quelle pulendone dela mi moglie e dela mi nipote. Da noi la polenta si chima pulenda e questo gerundivo labronico mi piace perché mi par voglia invitare a ripulire anche il paiolo in cui si è fatta. Il tipo è venuto, è assai simpatico, beve come noi e sona anche meglio di noi. Eccolo in quel bel ballabile che Holly chiama "poenta e baccaeà" o anche "se il mare fose de tocio" ma c'è anche chi lo chiama "me piase i bigoi coa luganega", chi "Marietta dammela per carità", a Trieste e sul confine ma anche nella Dalmazia ex Italiana si chiama "La mula de Parenzo" forse la versione più bella e delicatamente allusiva: una bella ragazza (mula) di Parenzo (località) aveva messo su bottega e di tutto la vendeva fora che 'l baccalà. In altre parti d'Italia con stesse note ma ritmo più lento e andamento di certo meno valzereggiante la si incontra col titolo "tutti mi chiamano bionda". In questa versione spiritata e velocissima, a Ciano si vedono a malapena le dita sui tasti della fisarmonica, ho visto solo Nara ballarla come si deve e volteggiando velocissimamente ma Ampelio sfiatava e l'ha dovuta ballare da sola. Io ho provato con Zanzara che a ballare non va male ma per questa roba deve allenarsi e, del resto  anche io son fori fase e  sbaglio varcosina. Nella vecchia cartolina la cittadina di Parenzo (in italiano) in croato Porec.
Se Dani trova lo script del testo ve lo posta Giovedì torno sù 
 un abbraccio Dante

Chiamata in causa metto l'addenda che è onnicomprensiva delle varie versioni in uso in Veneto

La mula de Parenzo leri-lerà
l'hà messo su bottega leri-lerà
e tutto la vendeva
e tutto la vendeva.
La mula de Parenzo leri-lerà
l'hà messo su bottega leri-lerà
e tutto la vendeva
fora ch'el bacalà
perché non m'ami più.
Me piase i bigoî co le luganeghe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Me piase i bigoî co le luganeghe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità sul canapè.
La mia morosa vecia leri-lerà
la tengo per riserva leri-lerà
e quando spunta l'erba
e quando spunta l'erba.
Le me morosa vecia leri-lerà
la tengo per riserva leri-lerà
e quando spunta l'erba
la mando a pascolar
perché non m'ami più.
Me piase i bigoî co le luganeghe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Me piase i bigoî co le luganeghe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità sul canapè.
La mando a pascolare leri-lerà
nel mese di settembre leri-lerà
e quando vien novembre
e quando vien novembre.
La mando a pascolare leri-lerà
nel mese di settembre leri-lerà
e quando vien novembre
la vado a ritirar
perché non m'ami più.
Me piase i bigoî co le luganeghe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Me piase i bigoî co le luganeghe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità sul canapè.
La mando a pascolare leri-lerà
insieme alle caprette leri-lerà
l'amor con le servette
l'amor con le servette
La mando a pascolare leri-lerà
insieme alle caprette leri-lerà
l'amor con le servette
non la farò mai più
perché non m'ami più.
Me piase i bigoî co le luganeghe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Me piase i bigoî co le luganeghe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità sul canapè
Se il mare fosse tocio leri-lerà
e i monti de polenta leri-lerà
o mamma che tociade
o mamma che tociade.
Se il mare fosse tocio leri-lerà
e i monti de polenta leri-lerà
o mamma che tociade
polenta e bacalà
perché non m'ami più.
Me piase i bigoî co le luganeghe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Me piase i bigoî co le luganeghe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità sul canapè.
Baci Dani
 

4 commenti:

  1. Bene Bene, ho provata ha ballarla, è veloce ma mi pare di farcela, Vale è un bravo ballerino
    complimenti al musicista della montagna prestato al Bar Nado
    un abbraccio
    Patty

    RispondiElimina
  2. Grazie per questo momento di allegria!

    RispondiElimina

Il tuo commento è il benvenuto, ci fa sentire bene e ci incita a scrivere ancora. Abbiamo un computer molto vecchio (preistorico) e non abbiamo adsl così con Splinder raramente riuscivamo a commentare gli amici. Ad ogni pop up ci si imballava tutto. Adesso su Blogger anche la nostra carretta ci permette di visitare gli amici e lasciare testimonianza del nostro passaggio aspettateci e arriveremo, occhio al Rotolo, arriva a valanga.